Canzoni d’inverno

2016, cm 10,5×18, pp. 194 € 12,00
ISBN 978-88-8467-994-9

di Christian Floris

Il protagonista del libro è Claudio, un giovane cagliaritano di 33 anni, laureato in giurisprudenza, da tempo disoccupato e messo alla prova dalla crisi economica, che trascorre i suoi giorni a distribuire il proprio curriculum e a bussare alle porte delle agenzie di lavoro, sperando di trovare prima o poi una nuova occupazione. La passione per la musica contribuisce a stemperare la frustrazione per la sua difficile condizione; una passione condivisa con Ciccio, Chix ed Enzo, gli altri componenti del gruppo musicale Avatar Robots, nel quale suona la chitarra elettrica.

La musica, per Claudio, non è appena un passatempo: diventa il modo con cui trasfigurare le sue giornate grigie, leggere le varie situazioni, capire la propria vita e analizzare svariati crocevia della sua esistenza (quando, ad esempio, interrompe il rapporto con Lori, la sua fidanzata). Inoltre, la personalità di Claudio è molto sensibile e la musica sembra essere il fattore che scopre e alimenta il proprio desiderio di realizzazione umana, che talvolta affiora, anche in maniera comica e scomposta.

Christian Floris (Cagliari 1975). Vive e lavora a Cagliari, dove esercita la professione di dottore commercialista. Ha pubblicato diversi romanzi, con uno di questi (In fondo alla strada) è risultato finalista al premio Alziator 2008 nella sezione Narrativa Opere Inedite. Nel 2009, ha pubblicato il racconto In fondo alla strada per l’antologia Made in Sardinia (ed. Cuec).