Giulio Angioni legge TEMPUS

Nei versi di Giulio Angioni il tempo che segna la vita di un popolo

Il sardo è la sola lingua in cui avrei potuto scrivere queste poesie, non avrei potuto assolutamente esprimere in italiano, la mia seconda lingua, le stesse cose, le stesse sfumature nei sentimenti e nei rapporti con gli avvenimenti e le persone.
Giulio Angioni