Con Emilio. Per la Sardegna nella storia di tutti

2013, cm 15×21, pp. 240 € 15,00 ISBN 978-88-8467-846-1 A cura di Giuseppe Caboni La foto di copertina è di Franco Caruso Questo libro, dedicato in gran parte al rapporto di Joyce con la Sardegna e alla relazione d’amore, d’amicizia e di profonda condivisione di valori con Emilio, sottolinea un passaggio psicologico e culturale fondamentale […]

Il coraggio della veritàL’Italia civile di Giuseppe Fiori

Trenta voci per un testimone del Novecento. A dieci anni dalla scomparsa, questo libro parla di Giuseppe Fiori così come l’hanno conosciuto protagonisti dell’informazione, della cultura, della politica. Personalità ricca e complessa, capace di sperimentare linguaggi nuovi nei più diversi campi della comunicazione.

Joyce Lussu. Una donna nella storia

Nata a Firenze da genitori antifascisti, Joyce Lussu Salvadori (1912-1998) ha sin dalla prima giovinezza vissuto una condizione di esilio e di illegalità.
Ne è scaturita una delle esperienze più significative, nell’Europa del Novecento, di impegno per i valori della libertà e della democrazia

Rivelazioni e promesse del ’68

Dal punto di vista simbolico poche date come il 1968 hanno avuto (e continuano ad avere) la capacità di affascinare o indisporre chi ne parla. Una tale capacità evocativa ha mantenuto vivo l’interesse, a trentacinque anni di distanza, su un fenomeno-evento considerato come tappa fondamentale del Novecento.

Le ragioni dell’Autonomia

Nell’opera di Giovanni Lilliu il rigore della scienza si coniuga con la tensione del progetto dando luogo a un insieme al cui interno coesistono, dialogicamente interrelate, le analisi che si fondano sulla documentazione storico-archeologica e la volontà di costruire attraverso la conoscenza del passato una speranza di futuro per la Sardegna, un sentimento di identità nazionale

La Sardegna nel regime fascista

Questo libro propone, con rigorosa documentazione e profondità di analisi, un quadro inedito e ricchissimo della Sardegna nel ventennio fascista. L’apporto di alcuni dei maggiori storici dell’Italia contemporanea ne potenzia il valore scientifico e contribuisce ad una migliore intelligenza della realtà isolana nel quadro del Mezzogiorno e dell’intera Italia.

La prigionia di un sogno. Lettere di Umberto Giganti

Si ricompongono in unità i frammenti del passato del proprio padre, perduto dietro un sogno collettivo di idealità e moralità che per breve tempo parve potesse essere governato dalla ragione. Quel sogno trova testimonianza nell’intensa corrispondenza proposta, nata nel chiuso delle carceri ma aperta a un orizzonte che supera il racconto del privato.

Autonomia Sarda. Un’idea che attraversa i secoli

Un’appassionata ricostruzione della storia sarda scritta da un politico capace di coniugare la conoscenza del passato con il progetto del futuro. Dalla lontana età giudicale fino all’approvazione dello Statuto speciale, Umberto Cardia ripercorre le tappe di un processo autonomistico che, in certi momenti più esplicito e rigoroso, in altri sommerso come un fiume carsico, si è sviluppato attraverso i secoli con sostanziale continuità.

La Sardegna e la presenza catalana nel Mediterraneo

Il convegno del quale presentiamo gli atti è nato dalla decisione dell’assemblea dei soci dell’AISC, svoltasi a Venezia il 26 marzo 1992, di voler celebrare il III congresso internazionale dell’Associazione a Cagliari. Grazie alla fattiva collaborazione e al sostegno finanziario della Regione Autonoma della Sardegna, il compito affidato dall’AISC al comitato organizzatore (Marcello Cocco, Joan Armangué e Paolo Maninchedda) si conclude oggi con questa pubblicazione.

Facciamo credito alla speranza.La chiesa sarda e le sfide del 2000

Il Concilio Plenario Sardo è «il tempo favorevole per meditare sul dovere primario di dedicarci alla nuova evangelizzazione». Queste parole rivolsero ai “credenti” e ai “lontani” i vescovi della Sardegna nella “Lettera Pastorale” dell’8 settembre 1993. II Concilio è «un grande appello alla santificazione di tutto il popolo della Sardegna.