Una passeggiata fino a Santiago alla ricerca di sé

da L’Unione Sarda, 9 marzo 2009
di Giuseppe Marci

Itinerario della mente tra l’Isola e la Spagna con le poesie di Lorca e i Vangeli

È un libro inconsueto, quello che Giuseppe Putzolu ha scritto per raccontare la storia del suo personale tragitto, di un lungo cammino compiuto sui sentieri e le strade della Sardegna e della Spagna: un itinerario della mente alla ricerca di sé.

Nei versi di Angioni il tempo che segna la vita di un popolo

da La Nuova Sardegna, 3 marzo 2009
di Antoni Arca
“Tempus”, versi in sardo: nel primo libro di poesia dello scrittore la musicalità della lingua si unisce al felice estro del racconto

«Tempus» (Cuec, 112 pagine, 11 euro) è il titolo del nuovo libro di Giulio Angioni. Tempo. Un tempo che è Storia, un tempo che è Avvenire, un tempo che è presente, senza maiuscole, perché è quello che è. La sommatoria delle nostre ambizioni realizzate o meno con i nostri ricordi, in un Tempus conclusivo, perché il domani non è più nostro.

Cinema in Sardegna, il catalogo è questo

da L’Unione Sarda, 24 dicembre 2008
di Sergio Naitza

Libri. Un poderoso e documentato lavoro di Gianni Olla che ingloba film, documentari e inchieste tv
Dai Lumière a Sonetàula, tra saggio e indagine, un viaggio nell’immaginario visivo isolano

Da qualche anno si parla – e non a torto – di “cinema sardo”, definizione coniata per dare giusta nobiltà ad un drappello di registi isolani che all’unisono sono riusciti a dirigere film sulla Sardegna. Il fenomeno, sbocciato nel 2001, resiste ancora e chissà come e in che modo produrrà altri frutti.
Ma sarebbe riduttivo oltre che sbagliato dire che prima il cinema sardo non esisteva.

La verità dei giudici inciampa e cade tra le pagine noir

da L’Unione Sarda, 14 gennaio 2009
di Maria Francesca Chiappe

Olita riporta con scrupolo da cronista gli atti del processo per poi virare di fantasia sul gran finale

Cambiano i nomi ma i personaggi sono perfettamente riconoscibili, è la rilettura degli atti processuali sull’omicidio del colonnello della Guardia di Finanza Vittorio Vibaldi. Rilettura in termini difensivi: il tipografo cagliaritano Dante Lancioni, condannato all’ergastolo, è vittima di un complotto ordito da misteriosi personaggi che la vittima intendeva ricattare attraverso documenti compromettenti.

Il paesaggio scolpito dai pastori

da La Nuova Sardegna, 6 gennaio 2009
di Giacomo Mameli
Come la pastorizia, nel corso dei secoli, ha inciso sull’ambiente: lo studio di un etno archeologo olandese

Nel volume di Antoon Cornelis Mientjes, appena pubblicato dalla Cuec, il mondo degli ovili visto da una prospettiva poco frequentata, quella archeologica

Intervista a Gianni Olla di Enrica Anedda

su www.cinemecum.it, dicembre 2008

Il recensore lo ha definito “il libro di una vita”. E tanto ci vorrebbe per leggerselo tutto questo gustoso testo scritto da Gianni Olla e incentrato sulla cinematografia sarda. Dai documentari del primo Novecento fino alle schede sui giovani registi emergenti. L’intervista. di E. A.

Poteri locali e democraziaRecensione «La Rivista del Sissco»

da «La Rivista del Sissco», annale IX/2008
di Oscar Gaspari

Maria Concetta Dentoni, «Poteri locali e democrazia. La provincia di Cagliari tra età giolittiana e fascismo».
Il volume raccoglie sette saggi, uno per capitolo, tutti editi salvo uno, sul territorio della provincia di Cagliari – la cui Presidenza patrocina la pubblicazione – compreso il Sulcis-Iglesiente, che oggi costituisce provincia a sé.

Storia delle miniere. Quando l’Iglesiente era il Klondike sardo

da La Nuova Sardegna, 18 novembre 2008

di Manlio Brigaglia

Nella seconda metà dell’Ottocento il prorompente sviluppo dell’industria mineraria aveva trasformato Iglesias in una sorta di Klondike sardo. La corsa ai minerali piombo-zinciferi aveva mutato il piccolo, quieto borgo ricco di memorie medioevali in un supermarket della speculazione capitalistica, come la conosceva in tutta Europa (e nelle sue periferie) l’irresistibile ascesa della borghesia rampante.

Poteri locali e democrazia su «Italia contemporanea»

da «Italia Contemporanea» n. 251/2008
di Claudio Natoli

Maria Concetta Dentoni, Poteri locali e democrazia. La provincia di Cagliari tra età giolittiana e fascismo.
Gli studi sulla storia politico-amministrativa e sulle classi dirigenti locali in Sardegna nell’età giolittiana hanno privilegiato la realtà sassarese e, in misura minore, la città di Cagliari, ma ancora in gran parte da ricostruire – se si astrae da alcuni pregevoli case studies

La Grazia e il suo Angelo

Il Sole 24 Ore, Domenicale, 22 giugno 2008

di Elisabetta Rasy

Dalle lettere inedite della Deledda all’influente intellettuale De Gubernatis, infaticabile seduttore, emerge la figura di una scrittrice ambiziosa e tenace.
Grazia Deledda, «Lettere ad Angelo De Gubernatis (1892-1909)», a cura di Roberta Masini, Cuec-Centro di studi filologici sardi, Cagliari.

Il Sessantotto. Un intervento di Marino Badiale

Il Sessantotto. Un anno ancora da capire
di Marino Badiale

Il titolo di questo libro enuncia un’idea precisa: il Sessantotto non va celebrato, attaccato o difeso, ma va per prima cosa capito. In quest’opera di comprensione, necessaria anche per capire il nostro presente, Bontempelli utilizza approcci apparentemente diversi ma che in realtà convergono verso un’interpretazione unitaria. Proviamo a sintetizzarla: il Sessantotto è il momento storico che conclude la storia della sinistra del Novecento.