Inaugurazioni dell’Anno Giudiziario 26 gennaio 2013

servabo32013, cm 12×17, pp. 96 € 8,00
ISBN 978-88-8467-803-4

Ettore Angioni
Emanuele Fois

Prefazione di Aldo Accardo

Arduo e difficile si presenta oggimai il compito della magistratura. Non vi è onere di cui non si gravi. Non vi è strana pretesa che a lei non si rivolga. Non vi è biasimo che le si risparmi. L’opera dei magistrati e le persone stesse sono oggetto di continui assalti coi quali passioni di parte, interessi offesi o non favoriti si affaticano a diffondere critiche e accuse, spesso malignazioni e contumelie, promuovendo un ambiente pieno di diffidenze e sospetti contro una istituzione che è salvaguardia degli interessi dei cittadini e della civile convivenza.

Emanuele Fois

Corre più di un secolo – 105 anni, esattamente – tra la Relazione statistica letta il 5 gennaio 1907 da Emanuele Fois, Procuratore Generale del Re, e l’Intervento di inaugurazione dell’Anno giudiziario del 26 gennaio 2013 di Ettore Angioni, Procuratore Generale della Repubblica. Due sardi, a capo degli uffici giudiziari dell’isola, presentano a distanza di un secolo un quadro essenziale, icastico e compiuto, della condizione della Sardegna guardata sub specie Iustitiae, da un punto di vista – cioè – di particolare rilevanza e di primario interesse. Il lettore potrà cogliere gli elementi di continuità e quelli di novità presenti nelle due relazioni e concernenti la condizione dell’amministrazione della giustizia in Sardegna.

Aldo Accardo

Ettore Angioni, Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Cagliari dal 2006, è stato Pubblico Ministero nel processo della “Superanonima sequestri sarda”.

Emanuele Fois, Procuratore Generale del Re presso la Corte d’Appello di Cagliari dal 1906 al 1908.

Aldo Accardo, Professore di Storia contemporanea, Università di Cagliari.